Your current version of the hwdVideoShare component is not compatible with this version of the hwdVideoShare Mambot, please check your versions.

Sequestrata grande yacht Sherazade

The Italian Sea Group comunica che la Guardia di Finanza di Massa Carrara ha dato esecuzione al Decreto di congelamento di risorse economiche del 06 maggio 2022 del Ministero dell'Economia e delle Finanze con il quale è stato disposto il congelamento dell'imbarcazione Sherazade IMO 9809980".

 

Lo annuncia la società di nautica di lusso in una nota in cui sottolinea che ciò "non genererà alcun impatto su tutte le proprie attività che procederanno regolarmente" e che "continuerà a collaborare con le aitorita'.

400 denunce per violenze sessuali a donne e bambini in Ucraina

Sono 400 le denunce contro soldati russi per violenze sessuale a donne e bambini, arrivate dal primo al 14 aprile al numero istituito dal Parlamento ucraino per presentare segnalazioni e ricevere assistenza psicologica.
Lo rende noto la commissaria ai Diritti umani del parlamento ucraino Lyudmyla Denisova citata dal Kyiv Independent.
Denisova ha detto che dopo aver messo a disposizione dei cittadini il numero pubblico, le segnalazioni continuano a crescere.

Veglia per la Pasqua ortodossa in Mosca

Il Presidente Russo Vladimir Putin ha preso parte ieri sera alla veglia per la Pasqua ortodossa nella cattedrale del Cristo Salvatore a Mosca.

 

Le immagini televisive hanno mostrato il capo del Cremlino durante la cerimonia, celebrata dal Patriarca della Chiesa ortodossa di Russia, Kirill.

Putin partecipa regolarmente alle principali celebrazioni religiose, a Natale in chiese fuori Mosca e a Pasqua nella cattedrale di Cristo Salvatore.

EU ha raccolto 9.1 miliardi di euro per le persine in fuga di Ucraina

Oggi abbiamo raccolto 9,1 miliardi di euro per le persone in fuga dall'Ucraina". Lo ha annunciato il presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, mentre è in corso a Varsavia l'evento finale della campagna di raccolta fondi internazionale "Stand up for Ukraine". "Non ci volteremo dall'altra parte - ha affermato dal canto suo il premier Draghi -. Nelle ultime settimane il governo ha stanziato nuovi fondi per aiutare i rifugiati. In tutto, abbiamo stanziato circa 500 milioni di euro per sostenere gli ucraini che arrivano in Italia e 110 milioni in assistenza finanziaria per il governo ucraino.

Giornalista russa Marina Ovsyannikova "La mia famiglia mi odia"

Continua a parlare la giornalista russa Marina Ovsyannikova. Del suo gesto, del suo stato d’animo attuale, anche della famiglia che non la supporta. La redattrice della tv russa che ha contestato l’invasione dell’Ucraina in diretta, durante il tg serale più seguito con un cartello in cui diceva «fermate la guerra, qui vi stanno mentendo», continua a far sentire la sua voce attraverso le testate occidentali e rilanciata da Telegram. Consapevole che niente è più pericoloso del silenzio e dell’isolamento mediatico quando si è responsabili del più eclatante gesto di dissenso a Putin e alla sua informazione imbavagliata da quando è iniziata la guerra. E che quella multa di 30mila rubli (circa 250 euro) comminatale per aver organizzato «un’iniziativa pubblica non autorizzata» non è davvero niente rispetto a quello che potrebbe capitarle.

Basta all' ucisione dei bimbi

Centonove passeggini vuoti distribuiti su sei file per dire basta all'uccisione di bambini.

 

Nella centrale piazza del mercato, a Leopoli, gli ucraini hanno inscenato questa silenziosa protesta per denunciare, ancora una volta, le bombe sui civili da parte dell'esercito.

passeggini sono stati distribuiti di fronte al media center che accoglie, nella città dell'Ovest, giornalisti da tutto il mondo. E, con loro, sono stati piantati anche tre cartelli che raccontano la tragedia della popolazione ucraina e ricordano il bombardamento del teatro di Mariupol. Finora, secondo la Procura Generale ucraina sono stati 109 i bambini uccisi dalle bombe russe, più di 130 quelli feriti.