Your current version of the hwdVideoShare component is not compatible with this version of the hwdVideoShare Mambot, please check your versions.

Salvini "IO non mollo"

Open Arms, Salvini: Io non mollo

 

Sedicesima notte sulla Open Arms per i 134 migranti soccorsi nel Mediterraneo. Da Ferragosto la nave è ancorata davanti alle coste di Lampedusa, dopo il via libera all'ingresso nelle acque territoriali. A bordo ci sono anche 28 minori non accompagnati, che da ieri hanno un tutore nominato dal Tribunale dei minori di Palermo.

Gli inquirenti sentiranno, ma non subito, il medico responsabile del Poliamulatorio di Lampedusa, Francesco Cascio. Il medico, che è in vacanza e in questi giorni non è presente a Lampedusa, verrà ascoltato dalla Polizia giudiziaria su incarico della Procura. Ma, come apprende l'Adnkronos, non sarà ascoltato a breve. Prima verranno eseguiti altri atti. Proprio ieri Cascio ha detto che le tredici persone evacuate dalla Open Arms e visitate al Poliambulatorio "stanno bene", fatta eccezione "per una minorenne affetta da otite".

Intanto la situazione drammatica a bordo viene riportata ancora una volta sui social da Open Arms che chiede un porto sicuro: "Giorno 16. Il mondo è testimone di quello che hanno dovuto sopportare le 134 persone che attendono di scendere sul ponte della #OpenArms. Solo la mancanza di volontà dei politici che hanno il potere di decidere li separa da un porto sicuro. #unportosicurosubito".

Ma Matteo Salvini tira dritto. "In 16 giorni sareste già tranquillamente arrivati a casa vostra in Spagna - scrive su Twitter - Quella delle ong è una battaglia politica, non certo umanitaria, giocata sulla pelle degli immigrati. Vergogna. Io non mollo".

Legambiente Sicilia ha denunciato nuovamente alla magistratura il ministro Salvini per sequestro di persona e abuso d'ufficio. Per il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, "il sequestro di persone sulla Open Arms a Lampedusa dimostra il livello di illegalità, crudeltà, disumanità e sadismo a cui è giunto il Governo. Devono essere processati per crimini contro l’umanità e per la morte di tante persone - scrive su Twitter - Per Salvini e Di Maio un voto vale più di una vita".