Your current version of the hwdVideoShare component is not compatible with this version of the hwdVideoShare Mambot, please check your versions.

Frontex launches new operation in Montenegro

The European Border and Coast Guard Agency (Frontex) has launched another operation at the Montenegrin borders, in its bid to tackle cross-border crime at the country’s sea borders, after previously this year sending officers at the Croatian-Montenegrin border.

The move has been announced through a press release of Frontex, noting that the operation intends to tackle smuggling of drugs and weapons, smuggling of migrants, trafficking in human beings and terrorism.

According to the press release, the agency will provide aerial support to help Montenegro patrols at its sea borders, while at the same time deploying specialised officers from the EU Member States to the country.

Within the sea border control activities, the agency, in cooperation with EFCA and EMSA, will also provide technical and operational assistance in carrying coast guard functions in the international waters, including search and rescue support, fisheries control and environmental protection,” said in press release.

728 tunisina sbarcati in Italia

Dopi aver silurato i decreti sicurezza e spalancato di fatto le frontiere nazionali alle navi delle Ong ed al loro carico, Luciana Lamorgese minimizza sulla questione immigrazione, sovraffollamento degli hotspot di Lampedusa e pericolo di diffusione del Coronavirus ad esso connessa, preferendo rivolgere la propria attenzione allo scarso distanziamento dei tavolini in bar e ristoranti.

Ebbene si, 728 clandestini, per la maggior parte di nazionalità tunisina, sbarcati in appena 30 ore sull'isola, ma il ministro dell'Interno liquida la questione in modo molto rapido durante l'intervista concessa a "Il caffè della domenica", trasmissione in onda sulle frequenza di Radio 24. A Maria Latella, conduttrice del programma, infatti, Luciana Lamorgese ha espresso invece le sue preoccupazioni per quanto riguarda la scarsa attenzione posta sul distanziamento tea tavolii in bar, ristoranti.

Nuovo patto sul immigrazione

Migranti, piano Ue: Meno peso su paesi primo ingresso

 

"Vogliamo rispettare i nostri valori e affrontare le sfide di un mondo globalizzato. L'Europa deve lasciarsi alle spalle le soluzioni ad hoc e mettere in piedi un sistema di gestione delle migrazioni prevedibile ed affidabile". Lo sottolinea la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, al termine del collegio dei commissari a Bruxelles che ha approvato la proposta di un nuovo patto sulle migrazioni.

migrazioni sono sempre state un fatto in Europa e lo saranno sempre. Per secoli hanno dato forma alle nostre società e a molte delle nostre vite. E sarà sempre così", ha sottolineato von der Leyen. "E' un fenomeno complesso e l'intero sistema per affrontarlo in Europa non funziona più. Il pacchetto della Commissione sulle migrazioni e l'asilo che presentiamo oggi offre un nuovo inizio",

ONG SONO RITORNATE NEL MEDITTERRANEO

Ong sono tornate a operare a pieno ritmo nel Mediterraneo e ad avanzare pretese sui confini italiani con la nave Alan Kurdi. L'inviolabilità dei confini è solo una chimera, basta verificare ciò che sta succedendo a sud, tra l'isola di Lampedusa, continuamente vessata, e la Sicilia. Solo pochi giorni fa, dopo la farsa dei tuffi in mare dei migranti, a Open Arms è stato concesso di attraccare nel porto di Palermo ma la nave era entrata nelle acque territoriali italiane già prima di aver ottenuto il via libera. Prima ancora c'era stata la Sea-Watch 4, ora sotto sequestro nel porto palermitano.

Aboliremo Regolamento Dublino

Migranti, von der Leyen: Aboliremo regolamento Dublino

 

La pandemia provocata dal coronavirus Sars-CoV-2 ha messo a nudo "la fragilità" del mondo. "Un virus mille volte più piccolo di un granello di sabbia ha fatto vedere quanto delicata possa essere la nostra vita. Ha messo a nudo le difficoltà dei nostri servizi sanitari e i limiti di un modello che dà più valore alla ricchezza che al benessere". Lo dice la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, durante il discorso sullo Stato dell'Unione nella sede del Parlamento Europeo a Bruxelles. Negli ultimi sei mesi, ha poi sottolineato, "i nostri servizi sanitari e i lavoratori della sanità hanno fatto miracoli.

ABOLIREMO REGOLAMENTO DUBLINO" - "Posso annunciare che aboliremo il regolamento di Dublino. Lo rimpiazzeremo con un nuovo sistema europeo di governance delle migrazioni. Avrà strutture comuni per l'asilo e per i rimpatri", insieme a "un forte meccanismo di solidarietà", dice la presidente della Commissione Europea, replicando agli interventi degli eurodeputati riuniti in plenaria. Mercoledì prossimo la Commissione presenterà il Migration Pact, la nuova proposta di riforma del sistema Ue di asilo e per la gestione delle migrazioni. "